INTRECCI D’ARTE E D’AFFETTI: INAUGURAZIONE

Si è inaugurata il giorno 9 marzo 2022, presso Palazzo Corner Mocenigo di Venezia, sede del Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza, la mostra “Intrecci d’Arte e d’Affetti – Luigina De Grandis e Mario Marabini, Valeria Rambelli e  Ottone Marabini“.

La grande mostra è promossa dall’Archivio De Grandis Marabini, Venezia con il Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza.

“INTRECCI D’ARTE E D’AFFETTI” presenta al pubblico le opere di quattro grandi artisti: Luigina De Grandis e Mario Marabini, Ottone Marabini e Valeria Rambelli, vissuti a Venezia nella seconda metà del ‘900, periodo che corrisponde all’arco temporale più fecondo e vivace della cultura veneziana.

Proprio in questo scenario, dove la Città è pronta a ricoprire un ruolo chiave nel rinnovamento artistico e culturale del Paese, si incrociano i diversi destini degli artisti: Mario e Ottone Marabini, due fratelli che hanno dedicato la loro vita all’arte e la cui passione è stata alimentata dall’incontro con due pittrici, Luigina De Grandis e Valeria Rambelli con le quali hanno condiviso pienamente e reciprocamente il loro amore per la bellezza, e non solo.

La loro storia si intreccia anche con quella dei loro maestri conosciuti all’Accademia di Belle Arti (Guido Cadorin, Bruno Saetti e Alberto Viani) ma anche con quella degli amici e, naturalmente, con quella dei familiari.

Per l’Archivio De Grandis Marabini proporre le opere di questi quattro artisti, diviene anche un’occasione per consolidare nel tempo la memoria e la valorizzazione della cultura e dell’arte veneziana.
Si auspica che il visitatore, attraverso la rassegna, respirando aria di cultura, possa accrescere il proprio senso di legalità ed è in questa prospettiva che la Guardia di Finanza incoraggia i processi di valorizzazione e gestione partecipativi della risorsa culturale, volano per la crescita sociale dell’individuo.

La mostra, che rientra nel quadro degli eventi celebrativi dei 1600 anni della fondazione della città di Venezia, e che fruisce del patrocinio della Regione del Veneto, è stata curata dal professor Giovanni Bianchi con la preziosa collaborazione del prof. Osvaldo Da Pos (che ha seguito una sezione dedicata alla teoria e Uso del Colore). L’allestimento è stato curato da Fabrizio Berger di Tostapane studio.

A latere della mostra sono organizzate CONFERENZE con approfondimenti tematici a cura di noti critici dell’arte come il prof. Toni Toniato e la dott.ssa Franca Lugato  oltre che dei curatori stessi (il calendario è visibile al sito www.archiviodegrandismarabini.it).

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

La mostra, aperta dal 25 marzo, sarà visitabile gratuitamente fino al 25 aprile 2022, previa prenotazione al sito www.palazzocornermocenigo.it

Per informazioni: info@archiviodegrandismarabini.it

 

 126 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *