Video

In questa sezione potrete trovare una serie di VIDEO dedicati agli artisti e alle tematiche proprie dell’Archivio De Grandis Marabini di Venezia.
Ad oggi, nell’ordine:
1 – Archivio De Grandis Marabini – Presentazione
2 – Luigina De Grandis
3 – Mario Marabini
4 – Ottone Marabini

da “Intrecci d’Arte e di Affetti“, anticipazione virtuale della Mostra in programma nel 2022:
5 – Natura e Paesaggio
6 – Religiosità e Spiritualità
7 – Ritratti e Figure
8 – Teatro e Musica
9 – Sculture e Disegni (Mario Marabini)

da “Poesie“, gli artisti attraverso le loro stesse parole:
10 – Luigina De Grandis – Poesie
11 – Mario Marabini – Poesie
12 – Ottone Marabini – Poesie



L’Archivio De Grandis Marabini nasce con l’intento di salvare la memoria di tre grandi artisti Luigina De Grandis, Mario e Ottone Marabini, vissuti a Venezia nella prima metà del ‘900, periodo che corrisponde all’arco temporale più fecondo e vivace della cultura veneziana iniziato.

Una produzione Archivio De Grandis Marabini, Venezia

 


Nel 1945 Luigina De Grandis (1923-2003), per frequentare l’Accademia di Belle Arti, si trasferisce a Venezia, città nella quale risiederà poi per tutta la vita. Allieva prediletta di Bruno Saetti, la De Grandis seppe ben presto definire il proprio linguaggio espressivo orientato in particolare verso la rappresentazione della natura, considerata fonte inesauribile di stimoli e di ispirazioni. Grazie alla sua incontenibile passione per il colore, la De Grandis riuscì a infondere nei suoi dipinti, in modo libero e spontaneo,  la sua innata sensibilità pittorica. Dal 1964 al 1983 ha insegnato all’Istituto d’Arte, prima a Padova e poi a Venezia. Ar Durante gli ultimi anni di insegnamento con la collaborazione di alcuni suoi allievi, e con la consulenza di esperti fisici, chimici e psicologi della Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova, termina la scrittura del volume Teoria e uso del colore che sarà edito da Mondadori nel 1984.  Il volume, tradotto in spagnolo e in inglese, ebbe un vasto successo e larga diffusione soprattutto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Numerose sono le sue mostre personali organizzate a Venezia, sul territorio nazionale e all’estero, e ancor più numerose le sue partecipazioni a importanti mostre collettive; tra queste si ricordano le presenze alla Biennale di Venezia (1950, 1962, 1970, 1986) e alla Quadriennale di Roma (1951, 1955).


Ottone Marabini è nato a Trieste il 10 dicembre del 1919; il padre Ottone Marabini era di origine bolognese e la madre Maria De Manzano era invece discendente da una nobile casata triestina. La sua famiglia per ragioni di lavoro si dovrà trasferire dalla città giuliana a Venezia, dove il piccolo Ottone frequenterà prima le scuole elementari e poi quelle secondarie, distinguendosi per un’innata propensione al disegno e ai colori, convincendo il padre ad iscriverlo, successivamente, ai corsi presso l’Istituto Statale d’Arte, ai Carmini. Conseguito il diploma, specializzandosi nella disciplina del mosaico, che pure gli avrebbe già permesso di partecipare ai concorsi per l’insegnamento, decide di continuare gli studi alla locale Accademia di Belle Arti, scegliendo la sezione Decorazione tenuta allora da un famoso maestro quale Guido Cadorin, con il quale condividerà la stessa passione per le antiche tecniche dell’affresco, del mosaico e della pittura. conoscenze da lui ulteriormente sviluppate sugli esempi dei grandi protagonisti dell’arte veneta, dal Quattrocento al Settecento, intraprendendo con regolarità anche il mestiere di restauratore, ambito in cui per le sue straordinarie competenze sarà alquanto ricercato da antiquari e da collezionisti.

 


 

INTRECCI D’ARTE E DI AFFETTI

Durante tutta la loro esistenza gli artisti Luigina De Grandis, Valeria Rambelli, Mario e Ottone Marabini, hanno condiviso pienamente e reciprocamente il loro amore per l’arte, la bellezza, e non solo.

All’interno di questi intrecci d’arte e di affetti l’Archivio De Grandis Marabini propone ora di ripercorrere le fasi salienti della parabola creativa degli artisti, attraverso l’approfondimento di specifiche tematiche da loro trattate: natura e paesaggi, ritratti e figure, religiosità e spiritualità, teatro e musica, scultura e disegni. Scopriremo come lo stesso tema è narrato in modo diverso in ogni singola opera!

I loro lavori, lo stile e le diverse tecniche espressive adottate ci lasciano l’“Immenso” che l’uomo non riesce a contenere nella sua mente; l’arte perfetta, ideale e personale.

 


POESIE

Dalle parole ai colori dell’Anima: un approfondimento su una grande artista ascoltando i suoi stessi scritti: Luigina de Grandis.

Una produzione Archivio De Grandis Marabini, Venezia 2021
Voci narranti: Chiara Marabini, Fabrizio Berger e Luigi Artico

Dalle parole al segno: un meraviglioso viaggio raccontato da una grande artista attraverso i suoi stessi scritti: Mario Marabini.
Una produzione Archivio De Grandis Marabini, Venezia 2022

Voci narranti: Chiara Marabini, Fabrizio Berger, Luigi Artico

 

 968 total views,  1 views today